Gestione LiCoLi, Lievito in Coltura Liquida

Written by Francesca Giovanna Marchetti. Posted in Cure e Mantenimento, LiCoLi, PRIMI PASSI, SOS

Il LiCoLi altro non è che la coltura di lieviti e batteri in un base di farina idratata al 100% o al 130% (preferibile in caso di farine dall’alto potere assorbente).

Ha una consistenza cremosa, tipo yogurt.

Come la Pasta Madre Solida il Lievito in Coltura Liquida segue un Ciclo che parte dal Rinfresco, attraversa la Lievitazione, Collassa e parte la Fermentazione fino a diventare Acida; il ciclo riparte con Rinfresco successivo. Il LiCoLi è però particolarmente ricco di ossigeno ed ha un livello di acidità molto inferiore rispetto al lievito solido, perciò richiede un minore numero di rinfreschi (1 a settimana) e conseguentemente ha una gestione spesso considerata “meno impegnativa”. I rinfreschi infatti sono molto rapidi, poiché non è necessario impastare, ma soltanto mescolare, meglio se con l’ausilio di una frusta elettrica, pari quantità di lievito, acqua e farina.

Si può rinfrescare direttamente nel barattolo in cui si conserva il LiCoLi e dopo un primo momento a temperatura ambiente in cui si agevola la partenza del Ciclo del Lievito può essere riposto in frigo, dove questo processo rallenta drasticamente, ma senza fermarsi.

Come per la solida dopo il rinfresco, possiamo lasciare il Licoli a temperatura ambiente aspettando il raddoppio per poi impastare.

Link utili:

Dispense di Alessia Bertoncini sul licoli: 

 blog del pasto nudo nel blog del pasto nudo la pasta madre liquida è anche detta bianca

blog di marble

discussione sul forum coquinaria e su cookaround

sulla pasta madre liquida, blog C’è di mezzo il mare:

discussione di Peccati Di Gola E Di Amicizia

 

Trackback dal tuo sito.

Commenti (2)

Lascia un commento